In questo ambito negli anni 2016–2019 il Consiglio si occuperà di una serie di temi, tra cui:

  • Quali strategie vengono adottate dai dirigenti delle imprese pubbliche e private in vista di innovazioni potenzialmente dirompenti nel loro settore? In che modo i decisori del campo della formazione, della ricerca e dell’innovazione possono gestire le incertezze legate alle innovazioni dirompenti e prepararsi a far fronte a potenziali rischi e possibilità?
  • In che modo il sistema formativo svizzero può promuovere lo spirito imprenditoriale e l’apertura alle innovazioni dirompenti?
  • Quali sarebbero gli effetti in materia di politica della formazione, della salute e dell’innovazione (regolamenti e condizioni quadro) se dovessimo effettivamente trovarci davanti a un’ondata di «distruzione creatrice» (Schumpeter)?